Paesaggio moderno fullscreen

Paesaggio moderno

In questa doppia esposizione è inutile nascondere il titolo, il senso dell’immagine è abbastanza evidente, come al solito invito a condividere i vostri pensieri, volendo anche riassunti in poche parole…

In this double exposure is useless to hide the title, the meaning of the image is quite evident, as usual invitation to share your thoughts, if you wish, summarized in a few words …

13 Commenti

  1. romina
    10 novembre 2012 at 20:21 · Rispondi

    IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK

    • Gianluca
      10 novembre 2012 at 21:38 · Rispondi

      Adriano ne parlava già tanti anni fa, ora le città le hanno già costruite. Però ci aggiungono i centri commerciali clonati qua e là, cantieri infiniti di strade, autostrade…un paesaggio oramai abituale, ci stiamo già convivendo e vivendo un progresso innaturale…ma è proprio necessario?

  2. teofilo
    10 novembre 2012 at 20:58 · Rispondi

    Gianluca, il processo di urbanizzazione è inarrestabile.
    Si può (e deve) discutere su che tipo di urbanizzazione vogliamo: se di tipo verticale oppure orizzontale.
    Sono totalmente per il secondo.

    • Gianluca
      10 novembre 2012 at 21:42 · Rispondi

      Concordo pienamente sull’urbanizzazione orizzontale, se vogliamo vedere grattacieli, facciamoci una bella vacanza in America, o in altre metropoli per il mondo.

  3. 11 novembre 2012 at 19:48 · Rispondi

    La foto è molto bella. Però io non mi sento obbligato ad interpretarla come una critica alle costruzioni umane (qualunque esse siano).
    … Diciamo che la poesia dell’immagine mi lascia la libertà di sognare in ogni senso.

    • Gianluca
      11 novembre 2012 at 20:33 · Rispondi

      Grazie Pellizzer, è oramai una coesistenza più o meno forzata tra natura e costruzioni, una condivisione crescente di spazi sempre più ampi, è un nuovo paesaggio che oramai non ci da più fastidio e ci porta, come in questo caso, a vederci persino della poesia…

  4. Simone Plebani
    18 novembre 2012 at 15:33 · Rispondi

    in quest’immagine si legge chiaramente il contrasto tra natura e urbanizzazione però io ci leggo una supremazia dell’albero sull’asfalto, probabilmente mettendo su un livello superiore l’abero hai voluto risaltare la superiorità della forza della natura rispetto a quella umana. Alla fin fine l’uomo costruisce costruisce ma basta un “soffio di vento” o un “movimento della terra” per ritornare al naturale…

    • Gianluca
      18 novembre 2012 at 15:53 · Rispondi

      Giusta considerazione.

      • 4 luglio 2016 at 06:29 · Rispondi

        SW:"qualquer coisa que algum arabe diga contra os Judeus, já representa os Palestinos, Jordanos, Hamas, todos e ainda mais alguns"É ao contrário. dê um exemplo de um palestiniano moderado.Palestiniano moderado é palestiniano morto. O Hamas, por quem todos os anti-semitas suspiram (incluindo o Streetwarrior) encarrega-se de afinfar com umas quantas balas de Kalasnikov, essa coisa que passa a ferramenta do pós moderno nas mãos dos &qetl;oiburtadores".

        • 22 ottobre 2016 at 18:37 · Rispondi

          Shoot, so that’s that one suppsoes.

        • 5 febbraio 2017 at 19:44 · Rispondi

          Write more, thats all I have to say. Literally, it seemsas though you relied on the video to make your point.You clearly know what youre talking about,why throw away your intelligence on just posting videos to your site when you could be giving us something informative toread?

        • 20 maggio 2017 at 19:13 · Rispondi

          Kathy AApril 2, 2012Found it . the first time I didn’t though I hunted around and got lost. Came back here and cheated to find the egg LOL So I guess that doesn’t really count

  5. 25 giugno 2017 at 17:04 · Rispondi

    one of our guests just lately encouraged the following website

Lascia un Commento

*